Sono donatore

/Sono donatore
Sono donatore 2017-02-03T03:06:04+00:00

Benvenuto donatore, benvenuta donatrice!

Puoi prenotare la tua prossima donazione di sangue alla tua Avis di riferimento, come già fai da sempre per il plasma. Nelle nostre sedi puoi anche tipizzarti per diventare donatore di midollo. Chiedi informazioni quando prenoti il tuo prossimo appuntamento, se ti va.

Ogni anno grazie a te e al tuo gesto generoso possiamo garantire a tutti i malati sangue, plasma e prodotti emoderivati indispensabili per le medicine e le terapie che salvano la vita a centinaia di persone: nella nostra regione e nelle altre che non riescono a raggiungere l’autosufficienza.

Abbiamo uno degli indici di donazione per 1000 abitanti più alto d’Italia, al di sopra delle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ma questo non significa che dobbiamo abbassare la guardia.

Diventare donatori oggi non è semplice perché le norme italiane ed europee sono più rigide, e lo sono per una buona ragione: difendere sia i riceventi che i donatori attraverso il principio di precauzione e al passo con le conoscenze medico-scientifiche che evolvono continuamente.

Per questo è importante che tu sia costante, in salute e che ti fidi di noi! Quando ti proponiamo di donare plasma al posto del sangue, quando ti invitiamo a cambiare centro di raccolta, quando ti chiediamo di prenotare la donazione, lo facciamo per rispondere alle esigenze di programmazione del sistema sangue regionale. Cambiare abitudini è sempre un po’ disagevole, ma se hai fiducia in Avis, che è la tua casa, sai che ogni decisione viene presa in accordo con la rete regionale sangue per offrire a tutti i malati la miglior terapia possibile e a tutti cittadini un sistema trasfusionale efficiente ed economicamente sostenibile.

Avis ha a cuore i donatori e cerca sempre di trovare soluzioni che non ti facciano perdere tempo e che non mettano a rischio la tua salute e il tuo benessere. Ma come associazione di volontariato che svolge un servizio pubblico dobbiamo operare con senso etico e rispettando tutte le regole. Questo ci permette, tra le altre cose, di non sprecare il tuo dono raccogliendo solo il sangue che serve e quando serve. Così nessuna sacca andrà in iperdatazione, così ogni unità prelevata avrà il suo destinatario.

Anche quando ti sospendiamo, temporaneamente o definitivamente, lo facciamo per proteggerti o per evitare il più piccolo rischio alle persone fragili che devono ricevere il tuo dono. Ma questo non ti esclude da Avis! La tua testimonianza, il tuo tempo speso a dare una mano nell’associazione, la tua opera di persuasione nella ricerca di nuovi aspiranti donatori sono altrettanto importanti.

In questa sezione ti spieghiamo perché…

Buona navigazione tra le nostre pagine. Se hai ancora dubbi e domande, se vuoi darci qualche consiglio per migliorare o raccontarci la tua esperienza puoi scrivere a ferrara.provinciale@avis.it

Ancora una volta grazie di cuore, e non te lo diciamo mai abbastanza!