Eccellenza Reverendissima,

è con onore, emozione e speranza che, come Presidente dell’ AVIS Comunale di Ferrara, a nome del Consiglio, Le porgo il più caloroso saluto di benvenuto nella nostra accogliente città ricca di storia e di cultura, interpretando i sentimenti di affetto e vicinanza di tutti i Donatori di Sangue che abitano il Comune di Ferrara.

In questa società, in cui i valori della solidarietà sono messi a dura prova da comportamenti e da impulsi egoistici, molti giovani, che reclamano la speranza di un futuro dignitoso e con meno incertezze, si avvicinano alla nostra Associazione accogliendone i princìpi fondanti.

In questi tempi difficili, in cui chi ha meno chiede attenzione e ascolto, chi soffre si aspetta sostegno e comprensione, tutti noi abbiamo davanti un compito urgente: far sì che nessuno rimanga indietro, nessuno rimanga solo.  Lei, Eccellenza Reverendissima , in questo è guida sicura e autorevole.

Il mondo del Volontariato del Sangue e in particolare quello  AVISINO è sempre vicino a chi soffre con  il Dono prezioso del Sangue e anche con gesti di concreta solidarietà.

Con ossequi,

Ferrara, 8 agosto 2017

 

L’impegno del Vescovo:
Mons. Gian Carlo Perego, si unisce all’appello dell’AVIS per far fronte all’emergenza sangue del periodo estivo, rivolgendosi a tutti i donatori e ai giovani:

“La vostra visita mi fa molto piacere, anche perché sono donatore di sangue da 37 anni.”

Un appello limpido che l’Arcivescovo Perego  ha colto al volo, impegnandosi in prima persona in questa missione e sottolineando la sua vicinanza al mondo dell’AVIS.


“Il dono disinteressato e gratuito è fondamentale e rappresenta l’aspetto centrale di una società ed il sangue è addirittura il dono della vita.”